Dicono di noi – Rassegna stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

18-03-2002 – www.lagonline.it

Gli Industriali puntano ad un Forum permanente per l'economia del Lago  

 

13-01-2001 – Corriere di Civitavecchia 

08-03-2001 – Il Resto

12-03-2002 – www.lagonline.it

18-03-2002 – www.lagonline.it
Gli Industriali puntano ad un Forum permanente per l'economia del Lago

 

Intraprenditori

AlterEgo & Partners™

Storia imprenditoriale del Gruppo

The Servo Story

For Professionals by Professionals™

Dal portfolio Clienti

Il G. Bresciani Business Center™

Evoluzione dell'immagine

 

Prima pagina del sito

Tutti i siti

 

18-03-2002 – www.lagonline.it

Notiziario telematico del Lago di Bracciano - 18 Marzo 2002

 

 

 

                           

 

Gli Industriali puntano ad un Forum permanente per l’economia del Lago

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli Industriali puntano

ad un Forum permanente

per l’economia del Lago

 

 

"Si è svolto in un'atmosfera di grande partecipazione e interesse il Convegno 'Lazio Settentrionale fra tradizione e nuova economia: imprese, lavoro e formazione'.

 

 

Più d'una le azioni concrete scaturite dal Convegno: nasce un Forum permanente fra imprese, Amministrazioni Locali, forze economiche e sindacali e la stessa Regione Lazio.

 

 

 

 

 

Programmata una serie di incontri periodici fra tutti i protagonisti dello sviluppo per fare da volano alla crescita.

 

 

L'Unione Industriali (Comprensorio Litorale Nord) aprirà uno sportello informativo presso la BCC di Trevignano.

 

Primo step, individuazione degli obiettivi operativi comuni (cablatura dell'area, creazione di una banca dati imprese e addetti, percorsi formativi avanzati).

 

La creazione di un Forum permanente fra amministrazioni locali, imprese e le forze economiche e sindacali (che il vicepresidente della regione Lazio Giorgio Simeoni ha definito nel corso del Convegno "un CNEL di area") parte necessariamente dalla individuazione di un ambito territoriale omogeneo.